Servizi per la scelta della rotta (ship routing)

L'efficacia e la sicurezza di una rotta marittima non possono non tenere conto delle condizioni meteo-marine, come la direzione e l'intensità del vento e l'altezza e la direzione delle onde. Da qui la necessità per le società di trasporto marittimo, per il turismo da diporto e le agenzie di protezione ambientale, di dotarsi di un sistema di supporto per la scelta della rotta e per l'ottimizzazione dell'uso del carburante e dei tempi di percorrenza che gestisca gli aggiornamenti giornalieri dell'informazione ambientale fornita dai centri di oceanografia operativa.

Il sistema di supporto per la scelta della rotta che è stato messo a punto in TESSA può offrire sicurezza ed efficacia per il trasporto e per la navigazione, grazie alla modellizzazione della dinamica dello scafo e ad un algoritmo di ottimizzazione del percorso marittimo.

Tale sviluppo è stato documentato in dettaglio in varie pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali e atti di convegno. Qui ci limitiamo a indicare due lavori pubblicati su riviste con processo di revisione pubblico e accesso aperto.

1) La rivista "Geoscientific Model Development", ha pubblicato a Maggio 2016 l'articolo "VISIR-I: small vessels, least-time nautical routes using wave forecasts". In questo lavoro, gli autori utilizzano le previsioni di stato del mare (per es. quelle fornite dai centri operativi di TESSA) per ottimizzare i tempi di percorrenza della rotta, nel rispetto della sicurezza della navigazione. Inoltre nell'articolo viene dimostrato rigorosamente come l'algoritmo sviluppato sia in grado di calcolare percorsi ottimali in un ambiente dinamico, ovvero un ambiente le cui condizioni possono cambiare nel tempo, quale appunto il mare. Il sistema consente di modellizzare il comportamento di imbarcazioni medio-piccolo a scafo dislocante, quali pescherecci, piccoli traghetti, grandi yacht, ed unità navali di servizio. Contestualmente alla pubblicazione dell'articolo, gli autori hanno pubblicato persino il codice sorgente in MATLAB con cui sono stati generati i risultati (si veda www.visir-model.net).

2) Ad Agosto 2016 la rivista "Natural Hazards and Earth System Sciences" ha pubblicato l'articolo "VISIR: technological infrastructure of an operational service for safe and efficient navigation in the Mediterranean Sea". Qui sono stati descritti in dettaglio l'architettura ed il funzionamento del sistema operativo sviluppato in TESSA per operare VISIR. L'architettura consente di erogare il servizio sia su computer che piattaforme mobili come smartphone e tablet, minimizzando le risorse computazionali ed il traffico dati.La pubblicazione contiene inoltre dati di performance del sistema, con i tempi di attesa per l'utente finale a seconda della lunghezza della rotta richiesta.

"VISIR" (discoVerIng Safe and effIcient Routes) è il sistema operativo di supporto nella scelta della rotta messo a punto nell'ambito del progetto TESSA, disponibile sia come web-application che app per dispositivi Android e iOS.