Ente finanziatore

TESSA è un progetto di ricerca finanziato nell'ambito del Programma PON "Ricerca & Competitività (R&C) 2007-2013", uno strumento ideato per consentire al sistema della ricerca ed al mondo delle imprese di individuare e sviluppare nuove soluzioni per accrescere la loro competitività, migliorando le condizioni socioeconomiche delle Regioni del Meridione d'Italia.

La strategia complessiva del PON R&C è finalizzata sia al sostegno di mutamenti strutturali dell'economia delle Regioni della Convergenza, sia al rafforzamento del potenziale scientifico-tecnologico per favorire una transizione all'economia della conoscenza e all'irrobustimento del contesto innovativo dei territori interessati. Il bando PON promuove interventi di sostegno alla ricerca industriale, che mirano a diversificare la specializzazione produttiva che caratterizza le Regioni della Convergenza sostenendo la nascita, il potenziamento e il consolidamento di settori orientati alla scienza e alla tecnologia, ritenuti prioritari per lo sviluppo sostenibile delle stesse. 

Il programma è finanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale e dal Fondo di Rotazione per le azioni che si svolgono nelle Regioni della Convergenza (Campania, Puglia, Calabria e Sicilia) e dal Fondo per le Agevolazioni alla Ricerca (FAR) per gli interventi che prevedono la realizzazione di una quota di attività fuori dalle aree di convergenza.

Gli ambiti/settori di intervento ritenuti strategici dal PON sono numerosi (ICT, materiali avanzati, energia e risparmio energetico, salute dell'uomo e biotecnologie, sistema agroalimentare, aerospazio/aeronautica, beni culturali, trasporti e logistica avanzata, ambiente e sicurezza) e sono il risultato di un percorso di concertazione avviato dal MIUR con le Regioni della Convergenza, conclusosi con la firma degli Accordi di Programma Quadro (APQ).

Il progetto TESSA si inquadra nell'ambito "ambiente e sicurezza" del bando, che comprende le tecnologie di analisi, monitoraggio e controllo per la tutela dell'ambiente e/o il miglioramento della conservazione e utilizzazione dell'ambiente marino, i sistemi integrati per la sicurezza, per il controllo, il monitoraggio e la gestione delle risorse ambientali, delle infrastrutture e per la gestione di emergenze e la sicurezza.