Ottima - il progetto di formazione

OTTIMA (Oceanografia operaTiva e Tecnologie Informatiche per la sicurezza Marittima) è il progetto di formazione che nell'ambito di TESSA, ha l'obiettivo di predisporre ed erogare un percorso formativo che consenta ai discenti di acquisire la padronanza degli aspetti metodologico-operativi delle scienze di base, dell'oceanografia operativa, della tecnologia e dell'ingegneria applicati agli oceani ed ai mari. Tali competenze, non acquisibili mediante gli attuali percorsi formativi erogati sul territorio italiano, sono di interesse per molteplici settori industriali (trasporto marittimo, turismo, sicurezza marittima, ecc.) che hanno nel prossimo futuro un elevato potenziale di sviluppo.

In OTTIMA le attività didattiche, le esercitazioni e le esperienze operative beneficeranno delle conoscenze, competenze e degli applicativi sviluppati nell'ambito del progetto di ricerca TESSA.
Due sono i percorsi formativi del progetto OTTIMA:

  • Oceanografia operativa e sicurezza, in cui i discenti verranno a conoscenza dei metodi, delle tecniche, degli apparati, dei sistemi operativi e delle infrastrutture fondamentali per la comprensione della dinamica dell'oceano e dei mari, il loro monitoraggio e lo sfruttamento delle risorse dal mare e la sicurezza marittima. Le attività didattiche comprendono l'insegnamento dell'oceanografia fisica e meteorologia di base, dell'ingegneria costiera, dei sistemi di osservazione dell'oceano in situ e da satellite, dei metodi numerici per la modellistica idrodinamica e di ecosistema marino, delle tecniche di analisi statistica dei dati multidisciplinari marini, le tecniche di assimilazione dati, i sistemi informativi per la gestione dei dati e la legislazione sulla sicurezza marittima e l'inquinamento marino.
  • Tecnologie informatiche per la sicurezza marittima, in cui i discenti matureranno conoscenze ed acquisiranno padronanza delle tecniche informatiche nel campo dell'analisi dei dati ambientali marini, dell'oceanografia operativa, sia da sistemi osservativi che da modelli, e dei sistemi di supporto alle decisioni per la sicurezza marittima, la protezione dell'ambiente marino e lo sfruttamento sostenibile delle sue risorse. Le attività didattiche comprendono l'insegnamento dell'oceanografia fisica e operativa, dell'ingegneria costiera, dei sistemi di osservazione dell'oceano sia da satellite che in situ, di tecniche informatiche di trasmissione, gestione, trasformazione e visualizzazione dei dati, delle tecniche di analisi statistica dei dati multidisciplinari marini, dei sistemi informativi per la gestione dei dati, dei sistemi di supporto alle decisioni, della gestione del rischio ed emergenze a mare.

Oltre le attività didattiche, che avranno inizio a gennaio 2013, entrambi i percorsi includeranno fasi operative e workshop conclusivi finalizzati alla discussione, la condivisione e la valutazione dell'esperienza formativa.