« عودة

A gonfie vele con SeaConditions

A gonfie vele con SeaConditions

Il servizio di divulgazione delle previsioni del tempo a mare, frutto della collaborazione tra CMCC, Links e IAMC-CNR, basato sulle previsioni offerte da INGV-Bologna e il Centro Nazionale di Meteorologia e Climatologia Aeronautica ha contribuito alla vittoria della regata transadriatica da parte dell'imbarcazione Splash.

SeaConditions ha esordito nella più antica regata transadriatica del Sud Italia e alla sua prima applicazione ufficiale in una gara velica ha contribuito alla vittoria di Splash, l'imbarcazione di Paolo Mercurio e Andrea Candido, nella edizione 2013 della Coppa Magna Grecia.

Nato nell'ambito di "TESSA" (Sviluppo di TEcnologie per la Situational Sea Awareness), progetto di ricerca industriale che nasce con l'obiettivo di potenziare il servizio di oceanografia operativa nel Sud Italia e di integrarlo con piattaforme tecnologiche di disseminazione delle informazioni, è stato sviluppato SeaConditions, un servizio pubblico di consultazione delle previsioni del tempo del Mar Mediterraneo. Le consultazioni consentite dal servizio comprendono le previsioni del mare (temperatura, correnti, altezza significativa e direzione delle onde, periodo e direzione delle onde), fornite dal servizio di previsioni INGV-Bologna e previsioni atmosferiche (temperatura dell'aria a 2 m., pressione alla superficie, precipitazioni, copertura nuvolosa, venti a 10 m.), fornite dal Centro Nazionale di Meteorologia e Climatologia Aeronautica.

Dati, quelli forniti da SeaConditions, che hanno giocato un ruolo importante nella conduzione della regata e nella scelta delle strategie da adottare durante il percorso che è notevolmente affascinante per i partecipanti, soprattutto per la circumnavigazione dell'isola greca di Othoni, "famosa per le sue secche, le correnti e le forti raffiche di vento che scendono dalle alture dell'isola, ma anche per le sue bonacce mattutine", spiega Paolo Mercurio. "Le informazioni su dinamiche del vento e delle onde nelle ventiquattro ore stimate per portare a termine la regata sono state preziose in quanto si sono dimostrate assolutamente esatte – ha continuato Mercurio – ci hanno consentito di programmare rotta e scelta delle vele con largo anticipo e senza errori, consentendoci di ottimizzare i tempi delle operazioni e di accumulare sugli avversari un vantaggio cha alla fine, dopo circa 19 ore di regata, è stato di 6 minuti sul secondo classificato e 11 sul terzo".

I dati forniti da SeaConditions si sono rivelati affidabili, credibili e decisivi per la vittoria di Splash. Decisamente un buon risultato per la ricerca applicata del progetto TESSA che, finanziato nell'ambito del Programma PON "Ricerca & Competitività 2007-2013", vede al lavoro tre partner scientifici e tecnologici che utilizzano modelli oceanografici di avanguardia che consentono di ottenere informazioni di qualità, caratterizzate da un'elevata risoluzione spaziale e temporale.

Il Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), responsabile dei sistemi di previsione del Mare Adriatico e Ionio e dello sviluppo e operatività dei sistemi ad alta risoluzione, allo sviluppo del centro di analisi ed erogazione dei dati, allo sviluppo degli strumenti di supporto alle decisioni e dei servizi di TESSA. L'Istituto per l'Ambiente Marino e Costiero del CNR (IAMC-CNR), responsabile dello sviluppo e dell'operatività dei sistemi di previsione del Canale di Sicilia e Mar Tirreno, contribuisce alla modellistica ad alta risoluzione dell'idrodinamica marina, e allo sviluppo dei servizi di TESSA. Links s.p.a., responsabile dello sviluppo delle piattaforme per l'erogazione dei servizi di Situational Sea Awareness erogati in modalità multi-dispositivo e multi-canale, contribuisce alla progettazione ed allo sviluppo dell'archivio informatico e del centro di analisi e disseminazione dei dati.

L'esordio di SeaConditions nelle regate veliche è stato di gran lunga positivo e segna l'inizio di un sodalizio con l'equipaggio di Splash impegnato nel Campionato di Grande Altura e nel Giro di Puglia, competizioni composte da una serie di regate tra cui la Coppa Magna Grecia. Nel 2011 Splash vinse entrambe le competizioni, quest'anno, ovviamente, si lavora per ripetere i successi del passato con nuovi strumenti e tecnologie, come SeaConditions e le sue informazioni sulle previsioni del tempo a mare.